Canone Unico Patrimoniale – CUP – occupazione spazi – occupazioni temporanee – occupazioni permanenti – passi carrai

  • Servizio attivo

Il presupposto del Canone è l’occupazione di aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile degli enti o la diffusione di messaggi pubblicitari, anche mediante affissioni.


A chi è rivolto

Qualsiasi persona fisica o giuridica che sul territorio di Senago occupi spazi pubblici sia a titolo temporaneo che a titolo permanente.

Descrizione

La Legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020) prevede l’istituzione e la disciplina del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria (canone unico), che riunisce in una sola forma di prelievo:

  • le entrate relative all’occupazione di aree pubbliche ( COSAP)
  • l’Imposta Comunale sulla Pubblicità
  • il diritto sulle pubbliche affissioni

In aggiunta all’interno della stessa legge è prevista l’istituzione del canone patrimoniale di concessione per l’occupazione nei mercati.

Le occupazioni sono permanenti o temporanee:

a) sono permanenti le occupazioni di carattere stabile, che prevedono l’utilizzazione continuativa, aventi durata uguale o superiore all’anno, che comportino o meno l’esistenza di manufatti o impianti;

b) sono temporanee le occupazioni, anche se continuative, di durata inferiore all’anno

Qualsiasi occupazione di aree o spazi, anche se temporanea o esente da pagamento, è assoggettata ad apposita preventiva concessione o autorizzazione comunale rilasciata dall’Ufficio competente, su domanda dell’interessato come stabilito dagli artt. 34 e 37 del Regolamento CUP.

Copertura geografica

Senago (MI)

Come fare

Chiunque intenda occupare nel territorio comunale spazi ed aree pubbliche in via permanente o temporanea, deve preventivamente presentare al Servizio Protocollo domanda volta ad ottenere il rilascio di un apposito atto di concessione o autorizzazione redatta su apposita modulistica messa a disposzione dalla Polizia Locale, debitamente compilata in ogni sua parte.

La domanda di concessione per occupazioni permanenti deve essere inoltrata 30 giorni prima dell’inizio della medesima.

La domanda di autorizzazione per occupazioni temporanee deve essere inoltrata 10 giorni prima dell’inizio della medesima.

L’amministrazione comunale ha la facoltà di accettare eventuali domande presentate con minore anticipo rispetto ai termini fissati , qualora vi sia la possibilità di espletare tutti gli adempimenti necessari in tempo utile. In caso di più domande riguardanti l’occupazione della medesima area, costituisce condizione di priorità la data di presentazione della domanda, salvo quanto disposto da altre norme.

La concessione/autorizzazione verrà rilasciata dall’ufficio competente di cui all’art. 34 del Regolamento attualemnte in vigore come di seguito specificato:

Sono di competenza del Comandante della Polizia Locale il rilascio delle concessioni riferite ai passi carrabili, occupazioni temporanee e permanenti del suolo pubblico.

Sono di competenza del Settore Gestione del Territorio il rilascio delle autorizzazioni in materia di area mercato.

La competenza dell’Ufficio Tributi riguarda solo il rilascio degli atti relativi alla riscossione del canone, previa ricezione dell’autorizzazione/concessione da parte dei settori competenti.

Cosa serve

Al fine del rilascio del calcolo per le occupazioni temporanee è indispensabile essere in possesso

della concessione/autorizzazione rilasciata dai competenti settori.

Occupazioni permanenti effettuate dagli esercizi commerciali quali tavolini, piante di abbelliemnto ecc…, è necessario chiedere l’utorizzazione all’occupazione al competente ufficio di polizia locale che rilascerà la concessione in seguito alla wuale l’ufficio tributi inviaerà annualmente l’avviso di pagamento di quanto dovuto a titolo di occupazione spazi, relativo all’anno in corso .

Il concessionario inoltre dovrà inoltrare domanda di rinnovo almeno trenta giorni prima della scadenza della concessione in atto, indicando la durata del rinnovo.

Passi carrai:

Sono considerati passi carrabili tutti quei manufatti costituiti generalmente da listoni di pietra od

altro materiale o da appositi intervalli lasciati nei marciapiedi o, comunque, da una modifica del piano stradale intesa a facilitare l'accesso dei veicoli alla proprietà privata, autorizzati come accessi carrabili dal codice della strada.

La superficie dei passi carrabili si determina moltiplicando la larghezza del passo, misurata sulla fronte dell'edificio o del terreno al quale si dà l'accesso, per la profondità di un metro lineare convenzionale.

Il canone non è dovuto per i semplici accessi, carrabili o pedonali, quando siano posti a filo con il manto stradale e, in ogni caso, quando manchi un'opera visibile che renda concreta l'occupazione e certa la superficie sottratta all'uso pubblico.

Il soggetto obbligato è il proprietario dell’immobile al quale si accede tramite l'utilizzo del passo carrabile.

Tutti gli accessi carrabili, sia soggetti a pagamento che esenti, sono subordinati ad autorizzazine e devono esporre l’apposito cartello di divieto. Il cartello di passo carrabile può essere acquistato nei negozi specializzati (tipografie, stamperie, ecc.) solo dopo aver ottenuto il numero di autorizzazione rilasciata dalla Polizia Locale, che dovrà essere riportato sul cartello stesso.

Per gli accessi carrai soggetti a pagamento, l’Ufficio Tributi annualmente invierà apposito avviso relativo al corrispettivo da versare per l’intero anno in corso.

Cosa si ottiene

L’ufficio Tributi emetterà il modello di pagamento relativo all’occupazione da realizzare, previa ricezione dell’autorizzazione/concessione da parte dei settori competenti.

Tempi e scadenze

INVIO AVVISO DI PAGAMENTO

Per le tipologie di occupazioni relative a occupazioni permanenti effettuate da parte degli esercizi commerciali e passi carrai in possesso di regolare concessione, l’Ufficio tributi procederà all’emissione dei relativi avvisi di pagamento.

Occupazioni Permanenti: Il canone deve essere corrisposto in un’unica soluzione entro il 31 maggio. È ammessa la possibilità del versamento in rate aventi scadenza 31 maggio 31 luglio, 31 ottobre, 31 dicembre, qualora l’importo del canone annuo sia superiore ad € 400.

Occupazione Temporanee: Il canone deve essere corrisposto prima dell’inizio dell’occupazione

Procedure collegate

INVIO AVVISO DI PAGAMENTO

Per le tipologie di occupazioni relative a occupazIoni permanenti effettuate da parte degli esercizi commerciali e passi carrai in posssesso di regolare concessione, l’Ufficio tributi procederà all’emissione dei relativi avvisi di pagamento.

Quanto costa

Per rilascio concessioni permanenti, passi carrai è necessario presentare la richiesta in marca da bollo da € 16,00

In allegato la tabella relativa alle tariffe. ALLEGATO 1

Vincoli

Il competente ufficio comunale può, in qualsiasi momento, per ragioni di interesse pubblico sopravvenute, modificare, sospendere o revocare, con atto motivato, il provvedimento di concessione o autorizzazione rilasciato.

La modifica, la sospensione e la revoca del provvedimento di concessione o autorizzazione disposte dal Comune danno diritto al rimborso proporzionale del canone di concessione corrisposto.

Casi particolari

Occupazioni Urgenti: È consentita l’occupazione prima del conseguimento del formale provvedimento concessorio soltanto per fronteggiare situazioni di emergenza o per provvedere alla esecuzione di lavori che non consentano alcun indugio. In tal caso, l’interessato, oltre a presentare la domanda di cui ai commi precedenti, deve dare immediata comunicazione dell’avvenuta occupazione al competente ufficio comunale, il quale provvede ad accertare la sussistenza o meno delle condizioni d’urgenza e, quindi, a rilasciare la concessione in via di sanatoria ovvero, in caso contrario, ad applicare le sanzioni prescritte con obbligo di immediata liberazione dell’area.

Accedi al servizio

Documenti

1) TARIFFE

pdf - 61 kb

2) REGOLAMENTO CUP

pdf - 600 kb

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità Organizzativa responsabile
Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 14/02/2024, 15:38

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona