Esercizio del Vicinato

  • Servizio attivo

Chi vuole avviare, trasferire o ampliare l'attività di commercio di vicinato deve presentare segnalazione certificata di inizio attività come previsto dal Decreto legislativo 31/03/1998, n. 114, art. 7 e dal Decreto legislativo 25/11/2016, n. 222.


A chi è rivolto

Operatori commerciali.

Descrizione

È commercio al dettaglio quello esercitato da chi acquista merci e le rivende direttamente al consumatore finale, cioè al pubblico in generale.
Sono esercizi di vicinato gli esercizi che:
• hanno una superficie di vendita fino a 150 m2 per i comuni al di sotto dei 10.000 abitanti
• hanno una superficie di vendita fino a 250 m2 per i comuni al di sopra dei 10.000 abitanti

Come fare

Chi vuole avviare, trasferire o ampliare l'attività deve presentare segnalazione certificata di inizio attività come previsto dal Decreto legislativo 31/03/1998, n. 114, art. 7 e dal Decreto legislativo 25/11/2016, n. 222.

Cosa serve

Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio di vicinato
Allegato A - Dichiarazione sul possesso dei requisiti da parte degli altri soci
Allegato B - Dichiarazione sul possesso dei requisiti da parte del preposto
Notifica ai fini della registrazione
Comunicazione di attivazione di esercizio di vendita di prodotti alcolici assoggettati ad accisa

Cosa si ottiene

Titolo abilitativo esercizio attività.

Tempi e scadenze

60 giorni

Accedi al servizio

Ulteriori informazioni

Per svolgere l’attività è necessario soddisfare i requisiti previsti dalla normativa antimafia.

Per esercitare l'attività di vendita al dettaglio di prodotti non alimentari è necessario soddisfare solo i requisiti morali. Per esercitare l'attività di vendita al dettaglio di prodotti alimentari, oltre ai requisiti morali, è necessario soddisfare anche i requisiti professionali.

I locali dove si svolge l’attività devono avere una destinazione d’uso compatibile con quella prevista dal piano urbanistico comunale.

Devono essere rispettate le norme e le prescrizioni specifiche dell’attività, per esempio quelle in materia di urbanistica, igiene pubblica, igiene edilizia, tutela ambientale, tutela della salute nei luoghi di lavoro, sicurezza alimentare, regolamenti locali di polizia urbana annonaria.
Per esercitare l'attività di vendita al dettaglio di prodotti alimentari è inoltre necessario rispettare i requisiti dettati dalla normativa vigente in merito all'igiene dei prodotti stoccati, prodotti e venduti.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità Organizzativa responsabile
Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 08/02/2024, 17:23

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona