Sito ufficiale del comune di Senago

Stai navigando in : > Home PageIn Evidenza Dettaglio

In attesa di approvazione, sospesi i calcoli

L'acquisto di un alloggio in diritto di superficie comporta l'acquisto dell'immobile ma non del terreno su cui è costruito che rimane per 90 anni all'operatore aggiudicatario dell'area.

Allo scadere dei 90 anni , il terreno torna al Comune il quale può decidere se rinnovare la convenzione con l'operatore, se riprendersi il terreno mantenendo invariata la situazione o se proporre ai proprietari il riscatto del diritto di superficie tramite il pagamento di una quota, rendendoli così proprietari "completi".

La legge L. 448/ 1998 consente ai Comuni di cedere in proprietà le aree comprese nei Piani di Zona, già concesse in diritto di superficie per l'attuazione di interventi di edilizia convenzionata.

La sopra citata legge n. 448/1998, che disciplina le modalità di cessione in proprietà delle aree di edilizia residenziale pubblica, ha stabilito che la trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà sulle aree può avvenire a seguito di proposta da parte del Comune e di accettazione da parte dei singoli proprietari degli alloggi, e loro pertinenze, per la quota millesimale corrispondente, dietro pagamento di un corrispettivo.

L'Amministrazione Comunale di Senago, stante le pronunce della Corte dei Conti e successivi pareri in materia, si trova nella necessità di rimodulare i conteggi per il calcolo del corrispettivo per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà.

In attesa di sottoporre ai competenti organi collegiali (commissione e consiglio comunale) una proposta, si informano i soggetti interessati che, tutti i procedimenti di trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà, sono momentaneamente sospesi sino all'approvazione da parte del Consiglio Comunale delle nuove modalità di calcolo.