Sito ufficiale del comune di Senago

Stai navigando in : > Home Page

Obblighi dei possessori di aree a verde private

L'art. 5 del vigente regolamento comunale del verde (approvato con deliberazione di C.C. n. 94 del 25/07/2001) disciplina la cura e la manutenzione di aree verde private. Di seguito, si riportano e rammentano alcuni principi fondamentali.


 

E´ fatto divieto di:

 

  • mettere a dimora piante a distanza non regolamentare in violazione dell´art. 892 e seguenti del Codice Civile;

  • utilizzare presidi sanitari per trattamenti antiparassitari e diserbanti se non preventivamente individuati e autorizzati dal servizio di consulenza fitopatologica e quindi dalla ASL competente. Resta inteso che l´utilizzo dei prodotti antiparassitari iscritti alla classe tossicologica I e II può essere effettuato solo da personale in possesso del patentino rilasciato dal Servizio Provinciale Agricoltura e Foreste della Regione;

  • trascurare gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria (pulizia dell'area da erbe infestanti, ramaglie, foglie ecc..; taglio dell´erba; eliminazione di parti legnose secche e pericolanti; interventi necessari a tutela della pubblica incolumità e interventi di rimozione parziale o tale di alberi danneggiate e/o pericolanti).

 

 

Si ricorda inoltre che vige l'obbligo, in capo ai proprietari di aree a verde private, che gli stessi mantengano le siepi debordanti su suolo pubblico in modo da non restringere o danneggiare la strada, impedendone di conseguenza la viabilità e la pedonabilità. Vanno inoltre tagliati rami che nascondano la segnaletica o che ne compromettano la visibilità/leggibilità da distanze e angolazioni necessarie. Al contempo, il proprietario è tenuto a rimuovere alberi o ramaglie di qualsiasi genere che dovessero cadere sul piano stradale a seguito di fenomeni atmosferici o altre cause.


ALLEGATI